Focaccine con Uva, Rosmarino e Timo.

Ingredienti per 8 focaccine:


300 g. di farina di tipo 2 (acquista qui)
200 g. di manitoba (acquista qui)
22 g. di lievito madre
3 g. di lievito di birra
15 g. di sale
olio extravergine di oliva
un grappolo di uva nera
rosmarino
timo
zucchero di canna

 

Procedimento:

Setacciate su una spianatoia le due farine col lievito madre, aggiungete il lievito di birra, 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, il sale e aggiungendo mano a mano acqua a temperatura ambiente mescolate gli ingredienti fino ad ottenere un impasto morbido, ma non appiccicoso e liscio.
Coprite con un canovaccio umido e fate lievitare per 8/10 ore. Quindi lavoratelo brevemente, sgonfiatelo, pesatelo e suddividetelo in otto parti. Lavoratele fino ad ottenere delle sfere. Ponetele mano a mano su una teglia ricoperta di carta forno.
Coprite con un canovaccio umido e fate lievitare per circa un'ora. Intanto lavate i chicchi d'uva, asciugateli e tagliateli a metà. Lavate e asciugate il timo e il rosmarino.
Lavorate i panetti fino a formare delle focaccine. Preparate un'emulsione con 2 cucchiai di olio e 4 di acqua. Spennellate le focaccine con l'emulsione, quindi ricopritele con i chicchi d'uva, qualche ago di rosmarino, qualche foglia di timo e un po' di zucchero di canna e adagiatele su una teglia ricoperta di carta forno.
Fate lievitare per altri 20 minuti, quindi ponete la teglia in forno preriscaldato a 180° per circa 15 minuti.
Appena fuori dal forno, spennellate le focaccine con l'emulsione di acqua e olio extravergine di oliva.

 

GIOVANNA NOBILE

Cucina per gustare la vita, fotografa per cogliere l’attimo, in due parole le sue grandi passioni.
 Ama trascorrere ore in cucina, impastare, produrre pizze, pane, focacce, adora il profumo che si sprigiona dal forno.
 Ritiene la cucina depositaria delle nostre origini e tradizioni e le piace preparare pietanze che hanno una storia.
 Ama fotografare i piatti che cucina e far rivivere l’atmosfera che una ricetta ha creato.

Lascia un commento